Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. All'interno del sito web potrai visionare una sezione dedicata al mio portfolio oltre ad una sezione di lavori realizzati nel tempo libero. Inoltre all'interno della piattaforma è presente una sezione blog dedicata ad argomenti legati al mondo della grafica, della fotografia e della tipografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 26 August 2018

In epoca rinascimentale si cercava di raffigurare la realtà dentro un dipinto, oggi tale similitudine si ha con gli schermi, un perfetto filtro tra noi e la realtà, inoltre il termine deriva dal longobardo skirmjan, cioè difendere, praticamente un qualcosa che è posto nel mezzo tra due cose. Questo grande sviluppo tecnologico sembra aver portato la società verso un progresso ineluttabile, cioè inevitabile, una necessità dettata dall’incapacità di immaginare un futuro migliore e concreto. Inoltre questi nuovi medium hanno ricercato anche sistemi standard e stabili per via dei costi industriali, per esempio se voglio realizzare o stampare un libro posso tagliare o usare qualsiasi tipo di carta, basta che questo assorba l’inchiostro, invece nel cinema devo rispettare i formati disponibili come il 35mm o il 75mm. In termini virtuali solo il PDF si è riuscito a imporre in modo diversificato, invece tutto il resto è stato sottomesso alle rigide regole stabilite dai signori della tecnologia. La prima interfaccia realizzata, fu quella per le macchine industriali, la prima interfaccia fu invece quella per i videogiochi, come Pac Man del 1980 (fig. 113),  Mario Bros del 1983 (114), etc. Poi si giunse alle console, come la Nintendo Nes del 1885 (fig. 115 pag. 56), la Playstation nel 1994 (fig. 116 pag. 56), che realizzarono spazi virtuali articolati con cui interagire.

113 Pac Man

114 Mario Bros

115 Nintendo (Nes)

116 Playstation

I videogiochi offrirono uno sguardo su un mondo diverso, per esempio giocando a Formula 1 posso essere un pilota stando dentro l’abitacolo, quindi il punto di vista diventa la vera forza dei videogiochi. All’interno della scena abbiamo diversi elementi, immagini, testi, colori, etc, però come fanno i testi ad essere parte della scena se questi sono posti così sullo schermo? Praticamente questi dati diventano la semplice espressione di un pensiero o di un discorso mediante la nostra percezione visiva, inoltre questo tutto l’apparato iconografico delle console prende vita dai simulatori di volo. Con la nintendo Wii, l’esperienza delle console sarà portata su un altro livello, praticamente porterà il virtuale nella realtà dove il corpo diventa il mezzo di collegamento e interazione senza adoperare comuni mouse o joystick. Una cosa che bisogna considerare però, sono i nostri processi mentali, infatti la mente apprende e inventa in base ai modi in cui la mettiamo in pratica, quindi se siamo sempre davanti ad uno schermo, questo finirà con il ripetere sempre uno stesso schema, cosa in cui si differenziano le pratiche artistiche, dove il guardare si trasforma in fare. Per esempio con il disegno abbiamo lo spostamento dell’idea o del nostro pensiero sul foglio mediante il segno, come anche la scrittura, quindi pratiche pratiche mentali diverse. La pratica digitale rischia di appiattire tale pratica tra pensiero e proiezione di questo sul supporto, pensiamo anche all’intensità fisica come cancellare un segno che non ci convince, oppure l’intensità o il peso con cui è realizzato tale segno posto sopra ad altri, essere pesanti oppure leggeri sul supporto, etc. La stessa cosa anche per le posture, anche queste erano pratiche libere durante la fase di realizzazione artistica. Il design principalmente dovrebbe essere una pratica dettata da un metodo o modo di ragionare, dovrebbe raccontare una storia, etc, oggi la grafica, mediante i monitor, mouse e tastiera sembra aver reso tutto più limitato, visto che tutto sembra regolato da copia e incolla, pixel, box, taglia, ruota, etc.

0

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Captcha code *Captcha loading...

Recent Articles

Who is online

There are no users currently online

Calendar

November 2018
M T W T F S S
« Oct    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: Content is protected !!