Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. Il sito oltre a fornire informazioni personali sul mio profilo, mette in mostra anche il mio portfolio personale, strutturato in diverse sezioni, dalla grafica al web, la grafica 3D e arte, etc, inoltre è disponibile anche una sezione blog dedicata alle diverse sezioni di interesse personale, come la grafica, l'editoria e la fotografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 8 aprile 2018

Dorothea Lange (Hoboken, 26 maggio 1895 – San Francisco, 11 ottobre 1965, fig. 428) studia come fotografa e fin da subito lavorerà nel settore a New York, presso lo studio di un ritrattista.
Poi riprenderà a studiare presso la Columbia University insieme a al fotografo americano Clarence H. White (fig. 429) e nel 1919 aprirà un suo studio.
La sua maggior produzione fa capolino alla rappresentazione sociale e del paesaggio (fig. 430), anche se successivamente subirà un cambiamento tecnico per via del suo contatto con il gruppo F64.
Si unirà anche al California State Emergency Relief Administration creato dal marito Paul Taylor (fig. 431) e di conseguenza a Roy Striker (fig. 432) della Resettlement Administration.
Un’altro elemento importante della sua fotografia, sarà il contatto in ambito pittorico con la Nuova Oggettività, corrente artistica tedesca in antitesi nei confronti dell’espressionismo, praticamente cercavano di rappresentare la realtà senza trucchi, cruda e gelida così come è.
Lange riceverà poi nel 1937 una borsa di studio dalla Guggenheim Foundation che gli permetterà di approdare all’interno della Farm Security Administration.

428 Dorothea Lange

429 Clarence H. White

430 Bonner country, Idhao

431 Paul Taylor

432 Roy Stiker

Un’altro elemento importante della sua fotografia, sarà il contatto in ambito pittorico con la Nuova Oggettività, corrente artistica tedesca in antitesi nei confronti dell’espressionismo, praticamente cercavano di rappresentare la realtà senza trucchi, cruda e gelida così come è.
Lange riceverà poi nel 1937 una borsa di studio dalla Guggenheim Foundation che gli permetterà di approdare all’interno della Farm Security Administration.
Nelle sue immagini l’ambiente e le persone si fondono in modo armonioso e sintetico.
Realizzerà anche dei documentari durante i suoi viaggi durante la guerra, qui darà vita ad immagini dotate di enorme spazialità evidenziata dalla vastita dei cieli (fig. 433), inoltre lei mostrerà un occhio molto attento anche alla condizione umana, soprattutto nel proporre la figura femminile (fig. 434), spinta soprattutto dal coraggio visto che questi furono anni ancora titubanti per via del femminismo.
Proprio grazie alla sua esperienza e alle sue capacità e sensibilità di fronte alla realtà, che riesce a dar vita ad immagini veramente coinvolgenti.

433 La vastità degli spazi nei paesaggi di Lange

434 Madre emigrante, 1936

You must be <a href="https://www.giuseppepalumbo.org/wp-login.php?redirect_to=https://www.giuseppepalumbo.org/dorothea-lange/" title="Log in">logged in</a> to post a comment.