(H 11) Eadweard Muybridge

 Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. All'interno del sito web potrai visionare una sezione dedicata al mio portfolio oltre ad una sezione di lavori realizzati nel tempo libero. Inoltre all'interno della piattaforma è presente una sezione blog dedicata ad argomenti legati al mondo della grafica, della fotografia e della tipografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 7 April 2018

Sono due i filoni fondamentali che hanno caratterizzato la fotografia di Myubridge (1830-1904, fig. 100), il filone delle foto paesaggistiche e quello delle foto legate allo studio sul movimento, ricordiamo quelle sul cane in corsa e sul cavallo (fig. 101 e 102).

100 Eadweard Muybridge

101 Cane in corsa, 1872-79

102 Cavallo in corsa, 1872-79

Ciò che interessava principalmente lui, era l’istantaneità che gli permise di catturare il movimento e nel 1872 nasce la cronofotografia, che inizialmente riguardava i cavalli, poi donne e uomini e infine altri tipi di animali.
Nell’esempio epico del cavallo vanno tenute in considerazione il coordinamento e la regolarità del tempo nello spazio, inoltre le riprese a collodio poteva essere eseguita su un’unica lastra rettangolare o su più lastre imprimendo i diversi fotogrammi.
Il suo studio sul movimento portò inoltre a galla il problema legato al movimento dei cavalli, dimostrando “il volo del trottare”, infatti il cavallo ad un certo punto stacca tutti e quattro gli zoccoli dal terreno.
Nel 1881 pubblicherà anche la sua opera, “Animals in motion”e si sposterà anche in Europa.
Nel 1882 farà ritorno in America rompendo i suoi rapporti con il mecenate Leland Stanford, e secondo alcuni uccise l’amante della giovane moglie, che poi morirà di crepacuore, mentre abbandonerà il figlio, secondo lui non suo, in un orfanotrofio.
Negli anni ’60 si dedicherà alle foto di paesaggio (fig. 103, 104 e 105), realizzandone diversi in California, e poi si sposterà per lavorare in Alaska.
Lui utilizzerà anche la stereoscopia durante la guerra dei Modocs, una tecnica di rappresentazione delle immagini che genera un’illusione ottica tridimensionale, inoltre il suo lavoro fu molto apprezzato dagli artisti del XX secolo, e particolarmente da Francis Bacon che ha realizzato diversi dipinti ispirandosi ai suoi studi sul movimento.

103 Valle dello Yosemite, 1872

104 Ponte di Porto Bello, Panama, 1875

105 Faro a Punta di los Reyes, California, 1871

0

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Captcha code *Captcha loading...

Who is online

There are no users currently online

Calendar

November 2018
M T W T F S S
« Oct    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: Content is protected !!