(H 41) Federico Patellani

 Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. All'interno del sito web potrai visionare una sezione dedicata al mio portfolio oltre ad una sezione di lavori realizzati nel tempo libero. Inoltre all'interno della piattaforma è presente una sezione blog dedicata ad argomenti legati al mondo della grafica, della fotografia e della tipografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 8 April 2018

Federico Patellani (Monza, 1º dicembre 1911 – Milano, 10 febbraio 1977, fig. 347) fu un fotografo e capostipite del fotogiornalismo italiano e dopo essere giunto alla laurea in giurisprudenza inizia a lavorare come avvocato a Milano anche se non smetterà di affiancarla alla sua passione, cioé la pittura.
Il padre fu un fotoamatore e proprio per questo che entrerà a contatto con la fotografia nel 1935 e fu inviato nell’africa Orientale (fig. 348) come Ufficiale del Genio dove realizzerà le sue prime foto.
Comunque il 1939 sarà l’anno fondamentale per la sua carriera infatti Alberto Mondadori riuscira a convincerlo ad entrare all’interno della redazione, inoltre sarà il primo a seguire l’esempio del procedimento lavorativo di Lifenell’usare l’immagine come informazione autonoma.
Sarà proprio grazie a questo che nascerà il fototesto, praticamente servizi fatti di immagini e testi.
Nel 1943 documenterà la realtà straziata dell’Italia di ritorno dalla campagna di Russia (fig. 349 e 350) senza fare sconti sulla cruda realtà, poi nel 1945 realizzerà un viaggio nell’Italia meridionale (fig. 351 e 352), raccontando attraverso le sue immagini la decadenza della guerra, ma allo stesso tempo la voglia di ricominciare attraverso la ripresa delle industrie, la nascita del cinema, ramo da cui ne resterà attratto visto che nel 1953 lavorerà come aiuto regista al fianco di Alberto Lattuada sul set del film La Lupa.

347 Federico Patellani

348 Massaua, Africa Orientale

349 Italia dopo la guerra

350 Italia dopo la guerra

351 Italia del sud

352 Italia del sud

Lui continuerà sempre a collaborare anche con Mondadori, realizzando una serie di reportage sull’Italia rinata, concorsi di bellezza, la ripresa del lavoro, l’industria italiana, etc (fig. 353, fig. 354 e 355).
Per comprendere il rapporto esistente tra Patellani e il giornalismo, basta legarsi al suo saggio Il giornalista nuova formula del 1943, dove mette in chiaro alcuni elementi sulla fotografia, che deve essere un mezzo per rappresentare in modo incisivo la realtà, deve comunicare e non essere statica, etc, ed infine altra grande qualità di un fotografo e giornalista deve essere la rapidità nel cogliere il soggetto, nelle inquadrature, l’attegiamento, etc.
Nel 1952 si dedica al lavoro free lance e viaggera in diverse parti del mondo, tra cui il primo nell’America del sud dove realizzerà un lungometraggio dal titolo America Pagana.
Più tardi si ritroverà in Africa insieme al figlio Aldo dove realizzeranno il reportage Paradiso Nero, poi andrà anche in Medio Oriente, in Asia e America del Nord riuscendo a realizzare diversi fotoreportage per giornali come l’Epoca, La domenica del Corriere e altre riviste internazionali, infine il suo ultimo reportage risale al 1976 svolto a Ceylon.

353 Italia della ripresa

354 Italia della ripresa

355 Italia della ripresa

0

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Captcha code *Captcha loading...

Who is online

There are no users currently online

Calendar

November 2018
M T W T F S S
« Oct    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: Content is protected !!