(H 13) Julia margaret Cameron

 Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. Il sito oltre a fornire informazioni personali sul mio profilo, mette in mostra anche il mio portfolio personale, strutturato in diverse sezioni, dalla grafica al web, la grafica 3D e arte, etc, inoltre è disponibile anche una sezione blog dedicata alle diverse sezioni di interesse personale, come la grafica, l'editoria e la fotografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 7 April 2018

Julia Margaret Cameron (1815-1879, fig. 110) ha avuto un insegnameto legato alla pittura preraffaellita nata 1848 in Gran Bretagna durante l’epoca vittoriana e che aprì la strada al romanticismo , cioé non reale, dove bellezza, sentimento e rappresentazione di luoghi fantastici furono valori ed emblemi assoluti.
Proprio nelle sue fotografie si avverte proprio la forza e la volontà di fermare la bellezza in tutto ciò che ci circonda attraverso l’ispirazione artistica e letteraria.
Inoltre maggiori erano le difficoltà e maggiore si dimostrò la voglia di approfondire il valore della ricerca e inizialmente l’apporccio con la fotografia fu realmente difficile, infatti iniziò a lavorare con la camera oscura incontrando molte difficoltà, soprattutto per via della sua insesperienza sul piazzamento della macchina, la messa a fuoco, etc, giungendo alla realizzazione del suo primo scatto fotografico poco soddisfacente.
Nel ’63 i figli gli regalarono una macchina fotografica per lastre di 9 per 11 pollici, e successivamente iniziò anche a creare allestimenti fotografici, trasformò il suo pollaio in sala posa, la stanza del carbone in camera oscura e traveste le persone realizzando le sue prime foto di carattere storico, religioso, allegorico, cioé astratto imponendo un tocco pittorico.
Dal 1863, dopo essersi trasferita a Wighr a Frashwater Bay, inizia seriamente a lavorare con la fotografia, e nel ’64 parteciperà alla mostra della Photographic Society di Londra.
Nel 1866 acquisterà anche una nuova macchina fotografica con lastre 12 per 15 pollici insieme ad una focale più lunga, e negli anni tra il 1866 e 1870 realizzerà numerose fotografie a tema sacro e ritratti della gente famosa del suo tempo (fig. 111, 112 e 113).

110 Julia Margaret Cameron

111 Herbert Duckworth, 1867

112 John Herschel, 1867

113 Henry Taylor, 1867

Nel 1859 lavorerà agli Idilli del Re di Tennyson (fig. 114 e 115) e nel 1875 si trasferirà a Celyon vicino Barcellona in Spagna, dove realizzerà fotografie della gente del posto.
La fotografia fu per Cameron un mezzo per realizzare immagini dove l’elemento emblematico, era l’arte.

114 Elaine frontespizio Idilli di Alfred Tennyson, 1874

115 Elaine, 1874

0

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Captcha code *Captcha loading...

Who is online

There are no users currently online

Calendar

November 2018
M T W T F S S
« Oct    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: Content is protected !!