(H 37) Luigi Veronesi

 Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. All'interno del sito web potrai visionare una sezione dedicata al mio portfolio oltre ad una sezione di lavori realizzati nel tempo libero. Inoltre all'interno della piattaforma è presente una sezione blog dedicata ad argomenti legati al mondo della grafica, della fotografia e della tipografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 7 April 2018

Luigi Veronesi (Milano, 28 maggio 1908 – Milano, 25 febbraio 1998, fig. 324) fu un pittore, regista, scenografo e fotografo italiano, inziò con gli studi nel settore del disegno industriale e successivamente si avvicinerà alla pittura.
Lui fu una persona che amava molto sperimentare cercando di ampliare la sua conoscenza ponendosi in modo molto razionale di fronte alle nuove dimensioni, inoltre lui visse in un contesto pieno di evoluzioni da parte delle avanguardie europee, tra cui il cubismo, il costruttivismo, e le proposte innovative della Bauhaus, a cui lui sembra guardare con molto interesse.
La fotografia sarà il mezzo che gli consentirà di poter analizzare e studiare l’apparenza della realtà, non come mezzo di documentazione ma attraverso il ritmo e il dinamismo racchiusi in un’analisi razionale.
Quindi in lui non ci sono emozioni scaturite da ricerche interiori, ma scaturite dall’estetica delle forme, pattern spirali, diagonali, cerchi, etc, praticamente lui si concentra molto sulla relazione tra tempo e spazio e oggetto e ombra.
Lui sfrutterà anche tecniche fotografiche come la solarizzazione, passaggi da negativo a positivo, analisi della luce, che culmineranno proprio nel fotogramma, elemento basilare della fotografia.
Nel 1934 dopo l’esposizione insieme ad un gruppo di astrattisti tra cui Fontana e Lecini presso la Galleria del Milione, inzierà la sua collaborazione con le riviste, Campo Grafico, Casabella, Domus, dove lavorerà come impaginatore, grafico e pubblicitario, legando il gusto per la geometria ai valori della fotografia.
Nel 1974 lavorerà come grafico per la rivista Ferrania, ed insieme ad un gruppo di fotografi tra cui Giuseppe Cavalli, Mario Finazzi e Federico Vender, daranno vita al gruppo La Bussola, dove esporrà le sue immagini di carattere antidocumentariste e legate al suo concetto di formalismo.
Poi nel 1956-57 utilizzerà la pellicola a colori Ferraniacolor che utilizzerà nelle sue forme geometriche, richiamando i simboli delle geometrie degli anni ’30 e ’40, senza abbandonare la sua creatività. A seguire possiamo notare alcune sue realizzazioni sia in ambito fotografico che grafico pubblicitario (fig. 325, 326, 327, 328).

324 Luigi Veronesi

325 La fotografia di Luigi Veronesi

326 La fotografia di Luigi Veronesi

327 Studio di forme geometriche

328 Pagina pubblicitaria Ferrania, 1952

0

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Captcha code *Captcha loading...

Who is online

There are no users currently online

Calendar

November 2018
M T W T F S S
« Oct    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: Content is protected !!