(H 50) Walker Evans

 Welcome
  • Benvenuto in giuseppepalumbo.org, il sito web dedicato interamente al profilo personale di Giuseppe Palumbo. All'interno del sito web potrai visionare una sezione dedicata al mio portfolio oltre ad una sezione di lavori realizzati nel tempo libero. Inoltre all'interno della piattaforma è presente una sezione blog dedicata ad argomenti legati al mondo della grafica, della fotografia e della tipografia.
author image by Giuseppe | 0 Comments | 8 April 2018

Walker Evans (Saint Louis, 3 novembre 1903 – New Haven, 10 aprile 1975, fig. 422) ebbe inzialmente una formazione di tipo letteraria che abbandonò dopo un anno di frequentazione nel 1926, poi fece ritorno negli Sati Uniti, qui entrò a contatto con la fotografia diretta legandosi particolarmente a quella di Paul Strand (fig. 423).
Fin da subito lui si interessò alla persone e alla vita quotidiana, senza mettere da parte la fotografia architettonica, anche se inzialmente le sue immagini erano molto vicine a quelle di Strand.
Incredibile è il suo uso della luce con cui riesce ad evidenziare i tratti e le linee dei suoi personaggi, inoltre in lui non manca la fotografia di viaggio, come quelle realizzate su Cuba (fig. 424).
Evans proseguirà nel realizzare fotografie sul quotidiano e sul sociale a cnhe dopo la sua rottura con la Farm Security Administrator FSA, l’associazione istituita dal presidente Roosevelt per documentare le condizioni della società americana dopo la depressione economica prima del secondo conflitto mondiale.

422 Walker Evans

423 Paul Strand

424 Cinema, Havana, 1933

Realizzerà, con una macchina di piccolo formato, il Labor Anonymus, dove rappresenta uomini e donne anonimi, sotto la metropolitana (fig. 425), anche se questo sarà diverso rispetto ai tipici lavori di reportage.
Durante gli anni cinquanta realizzerà fotografie in movimento, le Views from the Train.
Evans nelle sue realizzazioni pone il suo sguardo anche verso ciò che non interessa, elementi che noi consideriamo anche secondari o di poca rilevanza in un’immagine, per esempio, macerie, marciapiedi, etc.
Nel suo ultimo periodo di vita si dedicherà anche al colore, realizzando immagini particolari (fig. 426 e 427).

425 Metropolitana, New York, 1938-41

426 Trasporto ferroviario, 1957

427 Strada di New York, 1952

0

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Captcha code *Captcha loading...

Who is online

There are no users currently online

Calendar

November 2018
M T W T F S S
« Oct    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: Content is protected !!